lunedì 29 ottobre 2012

The Song of the Week: "Please, please, please" dei The Smiths

Sono arrivati i pinguini. E questa che vi propongo oggi è proprio una canzone perfetta da ascoltare in un grigio e freddo pomeriggio piovoso. Questo week end infatti ero sulla costa tirrenica a Vada, vicino Livorno, dove abita il mio ragazzo e il pomeriggio sono andata a godermi un pò di mare tempestoso, giusto per fare un pò pace con questa stagione che odio tanto. Armata di Ipod, appena arrivata, ho trovato uno spettacolo bellissimo: il mare era, passatemi il francesismo, incazzato e sembrava di essere in quadro di Fattori. I the Smiths mi sono sembrati la migliore colonna sonora che potessi scegliere.


Gli Smiths erano un  gruppo alternative rock di Manchester, formatosi nel 1982 dall'incontro dell'allore scrittore Morissey, che ne diventerà il lead singer, e del chitarrista John Maher. Morissey spesso ama raccontare il motivo che si cela dietro la scelta del nome del gruppo: Smiths infatti in Inghilterra è un cognome estremamente diffuso (come ad esempio qui in Italia lo può essere Rossi) ed è stato scelto proprio in virtù della sua semplicità per andare contro alla moda di quegli anni di alcune band di scegliere nomi artificiosi e complessi per nascondere banalità e vuoti di pensiero. Di sicuro, invece loro non possono essere tacciati di banalità: a partire dal sound, Morrisey e compagni hanno infatti sempre amato sperimentare nuove sonorità. Per non parlare poi delle liriche dei brani in cui hanno sempre toccato argomenti scottanti per l'epoca. Gli Smits infatti si sono sempre distinti per un un passionale impegno politico: non ultimo il fatto che Morrisey in primis abbia sposato la causa vegana, intitolando addirittura il loro secondo album "Meat is Murder" e vietando agli altri componenti della band di farsi fotografare mentre mangiavano essere viventi. Al momento Morrisey ha avviato una carriera solista e non sono previste reunion.

Se vi piacciono però potete godervi alcune delle loro canzoni nel bellissimo film "500 days of Summer" (la cui orribile traduzione italiana è 500  giorni insieme.. ma perchè lo fate?! perchèèèèèèèè?!!!!!!!). Questo film a mio parere rasenta la perfezione: dalla colonna sonora, alla scelta degli attori, alle scenografie è tutto davvero ben fatto. Bellissima la scena in cui gli sguardi dei protagonisti si incrociano mentre scelgono un vinile. Vi avverto però che se vi piacciono le storie d'amore smielate questa non fa per voi: cito infatti l'incipit stesso del film "Questa non è una storia d'amore. E' una storia sull'amore"

 
 
 
 
Avrete poi sicuramente notato che ho apportato un paio di modifiche alla grafica del blog: ho cercato di rendere il tutto un pò più sobrio, più in linea con i miei gusti personali. In realtà avevo in mente qualcos'altro  ma andava ben oltre le mie competenze informatiche e avevo chiesto una mano al mio ragazzo, che è un illustratore e grafico, ma sembra essersi immunizzato alla mia insistenza e quindi per ora mi dovrò accontentare di queste semplici modifiche. Inoltre, nell'assurdo caso non siate già sature di me e vi possa quindi interessare, ho anche aggiunto sulla barra laterale un widget con il collegamento al mio personale profilo Instangram @enrica_mo0ds (a proposito, Enrica è il mio vero nome. Piacere di conoscervi :))

Spero che la canzone e le modifiche vi siano piaciute.

Al prossimo post

xxx

20 commenti:

  1. Adoro questa canzone e 550 days of summer è uno dei film degli ultimi anni più genuino che abbai visto...mi ha commosso...ottima scelta questa settimana...:-)
    anche io son su instagram...ti seguo! ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' verissimo è proprio un film genuino, la storia non è per nulla artificiosa!!
      grazie mille ^^

      Elimina
  2. A me fanno molto ridere alcune traduzioni di titoli di film inglesi. Mi chiedo sempre chi le faccia e su che base!
    __________
    http://shoppingchepassione.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero alcune scelte sono veramente opinabili :)

      Elimina
  3. L'ho riascoltata l'altro giorno, che triste questa canzone! E poi quanto è bello Morrisey?

    Il film mi è piaciuto, molti lo hanno criticato banalmente, con quelle criticano che mostrano la mediocrità e il modo di pensare di pensare senza un minimo uso del proprio cervello. La traduzione del titolo toglie tutta la poesia ma non è disastrosa come quella di altri film.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero le loro canzoni sono molto malinconiche, penso sia uno dei motivi per cui li adoro! In effetti Morissey ha il fascino del nerd :)

      Si in effetti non è tra le peggiori traduzioni mai fatte, però potevano rimanere più fedeli all'originale chiamandolo per esempio 500 giorni di sole.. ok forse era un pò bruttino XD

      Elimina
  4. Tieni sempre molto alto il livello della canzone della settimana <3
    Anche se è una cosa contro natura continuerò a sperare in una reunion finchè campo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. graziee <3 <3

      anche io non sono contraria alle reunion.. ma lessi da qualche parte che Morrisey avrebbe preferito mangiarsi i testicoli piuttosto che fare una reunion e detto da un vegeteriano.. :(

      Elimina
  5. ciao cara...molto carino il tuo blog...mi piace questa grafica semplice e ordinata ...bello !!
    ho sbirciato un po' tra i tuoi vari post...e fantatsiche le cosine che hai preso di nars...
    ti aspetto sul mio blog...potremmo seguirci a vicenda...
    kiss e buona giornata
    vendy

    http://simplelifeve.blogspot.it

    RispondiElimina
  6. Bella questa canzone!
    Eri a Vada? lì vicino ci sono le spiagge bianche :))))
    Sono zone in cui bazzico spesso, almeno d'estate!!!
    Anche se nutro una forte passione per Castiglioncello! *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille ^^
      sì vicino ci sono le Spiaggie Bianche ma anche io prediligo Castinglioncello, soprattutto per gli aperitivi sul mare!! Allora quest'estate se ti va ci possiamo incontrare :D

      Elimina
  7. Ciao cara. :) Molto carino il tuo blog. :)
    Passa da me se ti va.
    Ti aspetto!

    Un bacio!

    RispondiElimina
  8. Una bellissima canzone da pomeriggio con cioccolata calda e plaid sulle ginocchia. Canzone famosissima, grazie per avercela riportata in mente :)

    RispondiElimina
  9. nice blog! im following now with gfc and bloglovin!
    please follow me back!

    http://are-you-gonna-be-my-girl.blogspot.com/

    RispondiElimina